Un Movimento Civico per difendere il diritto alla vita

italia

UN MOVIMENTO CIVICO PER DIFENDERE IL DIRITTO ALLA VITA
L’emergenza sanitaria sta per finire, ora inizia la vera emergenza: quella economica. Ora dobbiamo pensare a difendere il nostro DIRITTO ALLA VITA: non dal Covid-19 ma dalla fame. La maggior parte di chi aveva qualche risparmio lo sta esaurendo. E poi?
La potenza di fuoco promessa dal nostro governo ancora non si è vista. La promessa sospensione dei mutui si è spesso trasformata in accordi con la propria banca per una sospensione di un anno della sola quota capitale e non degli interessi, le bollette luce e gas sono state sospese solo per gli 8 comuni della prima zona rossa, tutti gli altri utenti che non hanno potuto pagare stanno ricevendo le raccomandate di sollecito da parte dei gestori dell’energia. La cassa integrazione non è ancora arrivata, il bonus di 600 euro è stato erogato solo a pochissime partita IVA e siamo già a fine aprile: doveva servire per garantire la sussistenza!!
In quanto alla promessa liquidità alle aziende alcune banche hanno già esaurito il plafond, altre stanno esaminando, tutte chiedono bilanci e firme di garanzia.
Questo è il reale aiuto da parte dello Stato! Basterebbe confrontarci con quello che stanno facendo gli altri paesi per capire da chi siamo governati e quale potrebbe essere il nostro futuro.